venerdì 5 marzo 2010

Robert Johnson - The Complete Recordings (Vocalion 1936-1937/CBS Records 1990)


Evitate di camminare in solitaria in queste terre, fatevi accompagnare da Robert Johnson.

1935 circa, da qualche parte giù nel Delta..

Abituati a canti sguaiati stracolmi di distillato, quella sera al barrelhouse calò la luna splendente e nera di Bob.

Si misero tutti ad ascoltare quel ragazzetto che aveva passato da poco la ventina...con quella voce rigogliosa, in equilibrio tra le tenebre e la vita.
Robert racconta il blues come nessuno ancora, le sue storie si impastano con l' alcool deglutito; amaro, come le giornate dei neri del Delta.
Tanti cantano il blues, ma Johnson è una spanna avanti. Dicono che per questo ha fatto un patto al crocevia con il capo dell' inferno.
Ma no, non è così.
Il diavolo esiste certo, non si tratta di crederci o meno. È proprio qui fuori, ha nascosto la coda e si chiama uomo bianco.
L' uomo bianco e le sue ferocie infami, con i suoi cani rabbiosi che ti inseguono mentre cerchi di fuggire da quell' inferno, a piedi nudi, lungo i binari, saltando legni e aquitrini nella palude.
Sei un facile bersaglio Bob... potresti essere accoppato solo perchè sei un negro sciolto, senza uno straccio di lavoro, lo sai vero?..
Lavoro.
Chiamare quello lavoro.
Strisciare nel fango finchè non crepi di fatica..si è meglio essere un vagabondo.
Robert è uno che ha deciso di andare in fondo.
E' inutile sognare... già ci sei nel pantano ....che mai dovresti fare per non esserci?
Qui al barrelhouse l' uomo bianco non entra, non sopporta l' odore. Qui ci lasciano in pace.
Bob geme alla chitarra mentre quell' odore ribollle sui visi dei notturni.

Sono un uomo dal cuore ubriaco, la mia vita è così infelice
E se potessi cambiare il mio modo di vivere,
sarebbe così importante per me.

I' m a drunken hearted man, my life seem so misery
And If I could change my way of living,
it would mean so much to me.


[È una ricca miseria per i nostri orecchi internauta!]

Posseduto, in ipnosi..ecco la fiamma tutt' intorno..(gli echi di quella ubriacatura sfioreranno le notti Hendrixiane-LedZeppeliniane e quelle di milioni di musicisti folgorati)
sta' suonando mentre l' altra parte di se canta senza indugio.
(Ha ragione Keith Richards..."Chi è l' altro tizio con cui sta' suonando?") La voce così matura di un giovane ragazzo di pelle nera volteggia tra le nuvole di fumo nella sala.
Non cambierà niente. Bob lo sà.
È per questo che ha volte non ha voglia di pensarci e allora lascia che il desiderio si impossessi dell' uomo bello e fatto che è..

Be', puoi spremermi il limone finchè il succo non mi scorre lungo la...
puoi spremermi il limone finchè il succo non mi scorre lungo la gamba
Ecco di cosa stò parlando ora

Now, you can squeeze my lemon till the juice run down my...
You can squeeze my lemon till the juice run down my leg
That's what I'm talking about now


Le donne di Robert ormai sono molte..
prima ce n'era una sola..
Eccolo che riparte senti..
Le corde brillano sotto "Traveling Riverside Blues"..
É un' esecuzione da brivido, le sue dita secche noccolano veloci sula tastiera e lo slide stride le corde facendole nitrire come un cavallo selvaggio che corre parallelo al treno che sprofonda nel Sud.
La notte di Robert è nera come la terra sotto le pietre e rossa come il sangue amaro versato negli amplessi..
Quel ragazzo ha spiazzato tutti..
si dice in giro che abbia perso moglie e figlio in un colpo solo..un figlio che non ha mai visto..e poi è sparito..
Qui nel Delta siamo abituati al silenzio. Meglio farci i fatti propri, hai tutto da guadagnare..ma se prorio devi parlare, se hai il blues e non lo puoi scacciare ..beh allora fatti sentire, canta ragazzo mio..

Nota:
il barrelhouse è un locale tipo saloon dove era facile trovare vecchi pianoforti scordati e botti straripanti fiumi alcolici.


Credits:
Robert Johnson - Guitar and Vocal

TRACKLIST
Robert Johnson - The Complete Recordings
CD1
Kindhearted Woman Blues 2.53
Kindhearted Woman Blues (Alternate Take) 2.33
I Believe I'll Dust My Broom 2.59
Sweet Home Chicago 3.02
Ramblin' On My Mind 2.54
Ramblin' On My Mind (Alternate Take) 2.23
When You Got A Good Friend 2.40
When You Got A Good Friend (Alternate Take) 2.53
Come On In My Kitchen 2.51
Come On In My Kitchen (Alternate Take) 2.38
Terraplane Blues 3.02
Phonograph Blues 2.40
Phonograph Blues (Alternate Take) 2.34
32-20 Blues 2.54
They're Red Hot 3.01
Dead Shrimp Blues 2.33
Cross Road Blues 2.41
Cross Road Blues (Alternate Take) 2.32
Walking Blues 2.31
Last Fair Deal Gone Down 2.39
CD2
Preaching Blues (Up Jumped The Devil) 2.53
If I Had Possession Over Judgment Day 2.37
Stones In My Passway 2.31
I'm A Steady Rollin' Man 2.38
From Four Till Late 2.25
Hellhound On My Trail 2.38
Little Queen Of Spades 2.15
Little Queen Of Spades (Alternate Take) 2.17
Malted Milk 2.20
Drunken Hearted Man 2.28
Drunken Hearted Man (Alternate Take) 2.22
Me And The Devil Blues 2.38
Me And The Devil Blues (Alternate Take) 2.32
Stop Breakin' Down Blues 2.19
Stop Breakin' Down Blues (Alternate Take) 2.25
Traveling Riverside Blues 2.50
Honeymoon Blues 2.19
Love In Vain Blues 2.32
Love In Vain Blues (Alternate Take) 2.22
Milkcow's Calf Blues 2.17
Milkcow's Calf Blues (Alternate Take) 2.20




10 commenti:

BLUESSURIA ha detto...

..."Era un uomo pericoloso...la gente si affollava intorno a lui e anch'io mi fermai per dare un'occhiata...ma sono sgaiattolato via. Era troppo per me" - Muddy Waters
RJ riciclava melodie e parole, era l'incredibile re del copia e incolla, trasformando il tutto in magnifiche creazioni che erano tutte sue, semplicemente straordinari e appassionate.

leolips ha detto...

Ciao Bluessuria!..
Si un perfetto copia-incolla..soprattutto di Son House!.
Mi sono letto finalmente tutti i testi dell' uomo e ho consolidato l'amore che provo per quest' uomo..
Hai da consigliarmi qualche libro in italiano che racconti la sua vita?..

BLUESSURIA ha detto...

...in Italiano oltre a Libro dell'amico Luigi Monge che hai letto (il quale sta lavorando su un testo di Howlin Wolf) ti posso consigliare l'unica pubblicazione in Italiano presente sul mercato "In cerca del re del blues" dello storico Peter Guralnick (arcana 1991). Poi potresti cercare qualche dvd come The Life & Music Of Robert Johnson Can't You Hear The Wind Howl? o The Search For Robert Johnson.
Sei abbonato alla rivista IL Blues?

leolips ha detto...

E' si proprio quello ho letto...
ma senti senti..su Howlin Wolf..interessante..
"In cerca del re del blues" me lo prendo allora..
Il dvd me lo cerco..
No non sono abbonato..ma codesta rivista è cartacea o online?

BLUESSURIA ha detto...

E'l'unica rivista di blues esistente in Italia da 27 anni e ti abboni con soli 24€. E' cartacea qui trovi le modalità: http://www.ilbluesmagazine.it/home/subscriptions.htm

ne vale la pena ed è senza pubblicità. Molto consigliata.

leolips ha detto...

Bè grazie..ci faccio un pensierino, visto che corro corro e "ho sempre il blues alle calcagna!"..
Ciao Bluessuria.

BLUESSURIA ha detto...

:-) "Il Blues esisteva prima che io nascessi. Esisterà sempre. Finché ci sara gente che soffre, ci sarà blues"
McKinley A.Morganfield, aka Muddy Waters

jacopo ha detto...

io sono bianco ma non odio i neri: quello che hai scritto è solo uno stereotipo, come quello che molti bianchi fanno verso i neri. i neri, è vero, sono sempre stati oppressi dai bianchi, ma non bisogna mai fare di tutta l'erba un fascio

leolips ha detto...

Ciao Jacopo..
non credo di aver fatto di tutta un erba un fascio. Le mie parole su Johnson hanno il Delta rurale come scenografia. E quello che ho descritto, fantasticando sul personaggio, si attiene alle testimonianze del clima vissuto dai Neri in quegli anni.

jacopo ha detto...

capito, scusa per avere equivocato ;)