mercoledì 25 novembre 2009

Jesse Colin Young - Soul of a city boy (One Way Records 1964)

Image Hosted by ImageShack.us
By leolips


Greenwich Village, New York, primi anni 60. A fianco di scrittori e cantanti di protesta, muovevano i loro primi passi anche romantici visionari meno impegnati. Uno di questi è Jesse Colin Young. Futuro membro fondatore degli Youngbloods, Jesse da alle stampe il suo
primo disco solista nel 1964, agli studi A&R di New York in soli 4 ore. Undici pezzi con solo chitarra e voce.
Suona in finger picking anticipando gli arpeggi acustici di Kaukonen e canta con voce di cristallo, pezzi blues e ballate folk.
La sua "Four in the morning", che riprenderà poi elettrica con i suoi Youngbloods, è uno splendido quadro folk presago della psichedelia che verrà.

Jesse Colin Young - Guitar and voice

Four In The Morning
You Gotta Fix It
Rye Whiskey
Whoa Baby
Susanne
Black-eyed Susan
Same Old Man
Drifter Blues
Talk To Me
Stranger Love
I Think I'll Take To Whiskey





4 commenti:

paoletta ha detto...

Bellissimo blog, grazie Leo!

leolips ha detto...

Grazie Paloletta!..Paoletta della corte..?

Anonimo ha detto...

bello questo tipo,mi ha fatto venir voglia di un goccetto!!W i rancheros!

Anonimo ha detto...

..e rimetti l'orologio,ma che 6.39,qui sono le 4 del pomeriggio!!
nick