martedì 17 novembre 2009

Robert Savage - The Adventures of Robert Savage, Volume 1 (Paramount 1971)

È incredibile che cosa può venir fuori dalle oscurità del rock americano!..
Di questo Robert Savage e il suo unico disco non si sà niente, ma propio niente.. addirittura sulla Bibbia di Vernon Joynson Fuzz Acid and Flower due righe striminzite che declamano solo un ipotetica influenza chitarristica con Hendrix...e scusate, chi tra i chitarristi virtuosi non è stato influenzato un pò da Jimi ?..cosi avare sono le informazioni su Robert Savage che spuntano i cartomanti del rock a suppore e articolare idee. In questo sito http://www.4waysite.com/contribute/main.htm dove si elencano i contributi di Crosby Stills Nash e Young appare una (in)probabile collaborazione di Savage con Nash nella scrittura di "Don't run and hide"....secondo me è una bufala.....bisognerebbe chiedere a Graham....qualcuno ha la sua mail ?
Ora parliamo del disco.
(Nota del 3 Gennaio 2010..altro che bufala..sono io l'incolto.."Don't Run and Hide" è il lato B del grande hit "Bus Stop"!!)
La copertina fuorviante presenta un disegno simil-fantasy di un drago attaccato da un minuscolo cavaliere..che sia Robert Savage?..quien sabe..., fatto sta' che mai scelta fù inappropriata. Il disegno che forse potrebbe essere andato d'accordo con un genere progressive mal si addice a questo power rock compatto e incisivo. La chitarra con i medi ' a palla' resta in primo piano e sforna riff al fulmicotone e cornicia con fioretti wah e scivolosi bicordi country. La batteria è spesso sincopa e sostenuta nel ritmo e le sue pelli sono dolcemente felpate nel suono, sabbiate forse ? Il basso non esegue scalate ma segue il Savage amalgamandosi al liquido bollente. Spunta nel primo pezzo una acutissima voce femminile (nemmeno citata nella line-up della band) che impressiona per potenza e rabbia incanalata. E rimbalzano spesso giri mono-honky-tonk di piano su sterzate southern di chitarra.
Insomma è un disco che spacca lo sentirete.
Una curiosità: sotto il titolo dell' album si trova la dicitura " volume 1"... dopo averlo
ascoltato spero che starete tutti come me aspettando il "volume 2" !

1 - Beaver Baby
2 - Milk Run
3 - Don't Run and Hide
4 - A Hard One
5 - Seven Days Drunk
6 - Save Us From the Cyclops
7 - Amy
8 - Lonely World
9 - Road Apples

Don Parish (vocais, bass) ; Robert Savage (vocais, guitar) ; Tommy Richards (drums)









3 commenti:

varo ha detto...

effettivamente ricorda un po' hendrix, ma te sta gente dove la scovi?

leolips ha detto...

Beh..ci sono i libri, le riviste, c' erano una volta negozi, le liste, ma più di tutto c' è internette!

nicola ha detto...

Grande,questo sì che mi piace...non mi fare più lo scherzo di canaxis!!!